#1. Porsi domande

Visite: 929

Come si fa filosofia?

Come non si può iniziare a nuotare senza arrischiarsi nell’acqua così non si può fare filosofia senza iniziare a porsi domande. 
Sì, per fare filosofia non serve aver letto molti libri o sapere molte informazioni. Basta sapersi porre domande, domande filosofiche. Le domande filosofiche sono quelle che cercano, desiderano superare la situazione di ignoranza in cui si è per muoversi verso la conoscenza. Philo-sophia significa infatti in greco “amore per la sapienza”.
Chi è sapiente non ha bisogno di farsi domande perché già sa. Chi è ignorante non si pone domande perché non sa cosa non sa. Solo il filosofo ha desiderio di imparare, comprendere, capire. Il filosofo è colui che sa di non sapere.

Come nasce la filosofia e dove?

 

La filosofia nasce dalla meraviglia. Dallo stupore. Chi di noi davanti ad un tramonto o ad un avvenimento bello non ha esclamato: “WOW!”.
Esclamare “WOW!” signifiica essere presi da stupore, colpiti da meraviglia. È da lì che il mondo, la realtà, gli avvenimenti ci toccano e fanno sorgere le domande.

Come è possibile questo? Che significa? Qual è l’origine e quale il senso di tutto questo?

La filosofia non nasce in un momento né in un luogo. La filosofia non nasce mai perché è lì da sempre: presente nell’animo umano.

Siamo disposti a iniziare questo viaggio?

Siamo disposti a mettere in questione noi stessi, il nostro comune buon senso e mettere alla prova la solidità delle nostre le opinioni?

Se la risposta sì, questo è lo spazio in cui potrete ripercorrere assieme ai grandi pensatori e saggi del passato le grandi domande sul mistero dell’universo, della vita e di voi stessi. Sono domande che si sono fatti anzitutto i greci e quindi crediamo che la filosofia sia sorta in Grecia. Un motivo per questo c’è. Vi state domandando perché?
lo scopriremo.
…buon viaggio!

Cosa è Coaching?

CosaèCoaching